Padelshop store

È senza ombra di dubbio lo sport rivelazione più di tendenza del momento: il padel. Questa disciplina dinamica a metà tra il tennis e lo squash ha le sue origini in Spagna. Negli ultimi anni, questo sport ha ottenuto sempre più successo e ora viene praticato da persone di tutto il mondo. Un'azienda che ha anticipato questa tendenza è Padelshop.com, azienda specializzata nell'attrezzatura per il padel. Abbiamo chiesto a Brandon van Deelen, responsabile dell'e-commerce di Padelshop.com, di parlarci di quanto è importante semplificare le operazioni di fulfillment. 

"Nel 2018, La Playa era l'unica azienda del mercato olandese a occuparsi seriamente di padel e quindi controllava tutto il settore: la vendita all'ingrosso, il commercio online e la costruzione e la gestione di campi da padel al chiuso. Il 1o aprile 2021, ci siamo uniti a loro nel contesto di un ciclo di investimenti. È stato allora che abbiamo deciso di dividere l'azienda in Plaza Padel, per i campi da padel, e Padelshop.com, per il settore dell'e-commerce", spiega Brandon. 

Crescita commerciale

"All'inizio, Padelshop.com ha fatto fatica ad affermarsi. Abbiamo cominciato nella soffitta di una delle sedi di Plaza Padel. Non avevamo né una struttura né processi stabiliti, e 121 SKU. Immaginate di dover immagazzinare tutti questi prodotti in una struttura sportiva dove ogni mese si recano migliaia di persone. Da un punto di vista aziendale, era un grande rischio. Per non parlare di quando dovevamo spostare un pallet con migliaia di palline da padel su per le scale".

Ecco perché Padelshop ha cominciato a cercare una soluzione di fulfillment scalabile. "Si era ormai reso necessario professionalizzare le nostre operazioni prima di fare il passo successivo. Avevo già avuto a che fare con la soluzione di fulfillment di Salesupply nell'azienda in cui lavoravo prima e mi piace molto la sua semplicità. Ha un sistema molto chiaro. Ecco perché ho deciso di ricontattare Salesupply", afferma Brandon. 

Fase uno: l'onboarding

Il processo di onboarding è stato rapido e indolore. Grazie ai processi standardizzati, il team di Padelshop ha subito saputo cosa doveva fare. "È molto facile lavorare con i loro sistemi", spiega Brandon. "Depot, ad esempio, è un'applicazione sviluppata da Salesupply che collega il backend del nostro negozio Shopify con il sistema di gestione del magazzino (Warehouse Management System). Spesso, questi strumenti di collegamento sono complicati e per nulla intuitivi. Con Depot, non abbiamo avuto né dubbi né problemi: il mio team ha subito capito come usarlo e, cosa più importante, manteniamo il controllo e possiamo apportare delle modifiche".

Ottimizzazione della consegna il giorno successivo 

Quando Padelshop ha cominciato a collaborare con Salesupply, l'ora massima entro cui ordinare per usufruire della spedizione il giorno successivo erano le 16:00. Le analisi dei dati mostravano che la fascia oraria preferita dai clienti per fare acquisti era tra le 18:00 e mezzanotte. Perciò, insieme a Salesupply abbiamo spostato il limite orario alle 22. "I clienti diventano sempre più esigenti e vogliono ricevere i prodotti che acquistano il prima possibile. Insieme a Salesupply, abbiamo intenzione di estendere il limite orario degli ordini a mezzanotte pur continuando a offrire la consegna il giorno successivo", continua Brandon. 

Resi

Padelshop si occupa dei resi in due modi diversi. Dei reclami o dei prodotti danneggiati si occupano gli specialisti di Padelshop.com. Gli altri resi sono gestiti da Salesupply. "Attualmente, siamo in fase di trattativa con Salesupply e con il suo partner Returnista per creare un processo di fulfillment automatizzato".

Espansione internazionale

I mercati principali di Padelshop sono i Paesi Bassi e il Belgio. In aggiunta, vende anche in alcune zone del Medio Oriente e in altri paesi europei. Il fulfillment viene gestito da uno dei magazzini centrali nei Paesi Bassi. Padelshop ha intenzione di espandersi ulteriormente in Europa. "Il nostro obiettivo a breve termine è espanderci in Italia e in Francia, dove i mercati dimostrano un buon potenziale. È importante offrire un valore aggiunto, soprattutto in quanto nuovo fornitore straniero appena sbarcato sul mercato. A questo scopo, stiamo sviluppando proposte come la cosiddetta “Prova a casa”, che permette ai clienti di ordinare diverse racchette e testarle a casa loro". 

"Nel lungo termine, l'obiettivo è diventare una delle cinque aziende di padel più importanti d'Europa. Dico sempre che bisogna essere tra i primi tre, quattro o cinque posti in classifica, altrimenti non vale neanche la pena provarci", conclude Brandon.

Consiglieresti Salesupply? 

"Sì, assolutamente. Se volete investire in un'azienda che sostiene i suoi clienti e vuole essere leader del settore, penso che Salesupply sia il partner ideale. Mentre Salesupply pensa all'eccellenza operativa, voi potete concentrarvi sulla creazione di un rapporto più stretto con i clienti".